Eurofighter Typhoon

Il programma Eurofighter, gestito dal consorzio Eurofighter GmbH, è partecipato da Leonardo, BAE Systems e Airbus Defence & Space. Le esigenze di approvvigionamento delle Forze Aeree dei quattro Paesi partecipanti, Italia, Regno Unito, Germania e Spagna sono gestite dall’agenzia NATO Eurofighter & Tornado Management Agency (NETMA). 

Missioni e funzionalità

Il contributo di Leonardo

Leonardo realizza circa il 36% del valore dell’intero programma con un ruolo chiave nella componente aeronautica ed elettronica. Gli Eurofighter realizzati da Leonardo per la Forza aerea del Kuwait saranno i primi velivoli equipaggiati con il nuovo radar a scansione elettronica AESA (Active Electronically Scanned Array), che ne incrementa capacità e prestazioni. 

Situational awareness

Il velivolo è dotato di sistemi avionici attivi e passivi, che gli consentono di avere una capacità di attacco superiore e ne assicurano l’operatività net-centrica. Attraverso il consorzio Euroradar, Leonardo fornisce il radar CAPTOR-E a scansione elettronica (AESA - Active Electronically scanned Array) e sta sviluppando l’AESA ECRS Mk2, il più avanzato sistema radar riconfigurabile al mondo mai realizzato per un velivolo da combattimento, che verrà integrato sugli Eurofighter Typhoon da BAE Systems.

Tracciamento dei bersagli

Il Typhoon è equipaggiato con un sistema di ricerca e tracciamento all’infrarosso (PIRATE), che consente di rilevare e tracciare simultaneamente bersagli singoli o multipli in un ampio e complesso campo di osservazione. Il PIRATE è realizzato dal consorzio internazionale Eurofirst, sotto la guida di Leonardo.

Auto-protezione

Con una suite completa di misure e contromisure elettroniche, il sistema di auto-protezione Praetorian DASS (Defensive Aids Sub-System) rafforza la capacità del Typhoon di eludere e ingannare minacce aria-aria e terra-aria sempre più evolute. Il Praetorian DASS è sviluppato dal consorzio EuroDASS sotto la guida di Leonardo.

Supporto in servizio

Nel quadro di accordi di partership a lungo termine, Leonardo è responsabile del supporto e della manutenzione avionica per le flotte della Royal Air Force e dell’Aeronautica Militare italiana e, in collaborazione con Airbus, per le flotte tedesca e spagnola.

Operativo in tutto il mondo

Ai 510 Typhoon ordinati dai quattro paesi partner si aggiungono i velivoli di Arabia Saudita (72), Austria (15), Oman (12), Kuwait (28) e Qatar (24), per un totale di 661 aerei ordinati. 

Dati tecnici

For more information: Eurofighter Typhoon

 

 

For more information: EuroDASS

500th Eurofighter delivered to Italian Air Force

Contatti

Per ulteriori informazioni
Contattaci
Non ci sono risultati.